narcisista.jpg

Innamorarsi di un Narcisista


Una relazione amorosa è frutto di un equilibrio tra due persone, se uno dei due componenti ha un disturbo narcisistico di personalità si possono creare diverse dinamiche disfunzionali che minano l'equilibrio e la salute della relazione.
La personalità narcisista è caratterizzata da una serie di tratti e comportamenti che riflettono un'eccessiva autostima, un bisogno costante di ammirazione e una mancanza di empatia per gli altri.
Le ricerche suggeriscono che circa il 50-75% delle persone diagnosticate con disturbo narcisistico di personalità (DNP) sono uomini, tale disparità può essere attribuita a vari fattori, tra cui differenze socioculturali e biologiche.
 
In linea di massima gli uomini tendono ad esprimere il narcisismo in modo più esplicito ed aggressivo, manifestando comportamenti come la dominanza, l'esibizionismo e la ricerca di potere mentre le donne possono esprimere il disturbo in modo più sottile, attraverso la manipolazione emotiva e l'attenzione all'aspetto fisico.

Chi è il narcisista?
Il narcisista presenta dei tratti distintivi precisi, di seguito i principali:
  1. Senso di importanza
    I narcisisti tendono a esagerare i propri successi e talenti, credono di essere speciali e unici e che solo persone altrettanto speciali possono comprenderli;
  2. Bisogno di ammirazione e attenzione costante
    Cercano costantemente l’ ammirazione dagli altri, arrivando a diventare irritabili se non ricevono l'attenzione desiderata;
  3. Ricerca di privilegi
    Si aspettano un trattamento speciale e privilegiato;
  4. Mancanza di empatia
    Hanno difficoltà a riconoscere o identificarsi con i sentimenti ed i bisogni degli altri, risultando freddi e indifferenti agli effetti del loro comportamento sugli altri;
  5. Comportamenti sfruttatori
    Possono manipolare, ingannare o usare gli altri senza scrupoli per ottenere ciò che vogliono;
  6. Invidia
    Possono essere invidiosi degli altri e credere che gli altri siano invidiosi di loro;
  7. Arroganza
    Spesso trattano gli altri con disprezzo e superiorità;
  8. Fantasie di potere
    Possono avere fantasie persistenti di realizzare successi straordinari o di essere potenti, belli o amati;
  9. Difficoltà nelle relazioni interpersonali
    Le relazioni possono essere caratterizzate da conflitti, incomprensioni e manipolazioni;
  10. Comportamenti e atteggiamenti manipolativi
    Possono fare uso della colpa, della vergogna e di altre tecniche di manipolazione per mantenere il controllo.
Questi tratti possono variare in intensità e manifestarsi in modi diversi in base alla personalità e alle circostanze individuali. La diagnosi di un disturbo narcisistico di personalità viene fatta da un professionista della salute mentale e si basa su una valutazione approfondita dei sintomi e del loro impatto sulla vita della persona e delle persone a lei vicine.
Come si comporta un narcisista in amore?
  1. Sbilanciamento del potere
    Il narcisista tende a voler avere il controllo nella relazione, imponendo le proprie esigenze e desideri sopra quelli del partner facendo diventare la relazione unilaterale con il narcisista che riceve gran parte dell'attenzione e del supporto emotivo.
  2. Mancanza di empatia
    Le emozioni e i bisogni del partner possono essere svalutati o ignorati, creando sentimenti di solitudine e frustrazione.
  3. Manipolazione e controllo
    Il narcisista può usare la svalutazione e tattiche manipolative per mantenere il controllo sulla relazione facendo dubitare il partner di sé stesso, della propria percezione della realtà e delle proprie capacità.
  4. Ciclo di idealizzazione e svalutazione
    Le relazioni con i narcisisti spesso seguono un ciclo di idealizzazione (fase in cui il narcisista mette il partner su un piedistallo) e svalutazione (fase in cui il narcisista critica e diminuisce il partner). Questo ciclo può creare un ambiente emotivamente instabile e imprevedibile, lasciando il partner confuso e insicuro.
  5. Senso di isolamento
    Il narcisista può cercare di isolare il partner dai suoi amici e familiari, diventando la principale o unica fonte di supporto emotivo. Questo isolamento può aumentare la dipendenza emotiva del partner dal narcisista, rendendo più difficile uscire dalla relazione.
  6. Bassa autostima del partner
    Le critiche costanti, la svalutazione e la manipolazione possono erodere l'autostima e la fiducia in sé stessi del partner. Il partner può sentirsi incapace, inutile e non degno di amore, rimanendo intrappolato in una relazione tossica.
  7. Abuso emotivo e psicologico
    I comportamenti manipolativi e di controllo possono diventare forme di abuso emotivo e psicologico. Il partner può sperimentare ansia, depressione e stress a causa della continua manipolazione e svalutazione.
  8. Difficoltà comunicative
    Il narcisista può essere incapace di ascoltare e rispondere ai bisogni e ai sentimenti del partner in modo aperto e onesto. La comunicazione può diventare conflittuale, con il narcisista che rifiuta di assumersi la responsabilità dei propri comportamenti e incolpa il partner per i problemi della relazione.
In una relazione con un narcisista, è fondamentale che il partner riconosca i segnali di abuso emotivo e manipolazione e cerchi supporto esterno, come amici, familiari o professionisti della salute mentale prima di perdere la propria identità ed i propri interessi possono essere messi da parte per compiacere il narcisista.

Manifestazioni e implicazioni
A causa dei frequenti conflitti e delle dinamiche disfunzionali presenti nelle relazioni con persone affette da disturbo narcisistico di personalità (DNP), è possibile che la situazione possa degenerare in un ciclo di violenza.
La violenza può manifestarsi in diverse forme:
  1. Violenza emotiva e psicologica: intimidazione, controllo emotivo, gaslighting (distorsione della realtà per manipolare l'altro), critiche costanti e svalutazione per minare l'autostima e la sicurezza del partner.
  2. Violenza verbale: Insulti, minacce, urla e parole offensive possono essere utilizzati dal narcisista per dominare e controllare il partner.
  3. Violenza fisica: In alcuni casi estremi, il narcisista può ricorrere alla violenza fisica per esercitare il controllo e il potere sulla situazione.
  4. Isolamento e controllo: Il narcisista può cercare di isolare il partner dai suoi amici, familiari o altre fonti di supporto, rendendo così la vittima più vulnerabile.
  5. Manipolazione economica: Il narcisista può controllare le finanze del partner, impedendo l'accesso ai soldi o costringendo il partner a dipendere finanziariamente da lui.
  6. Ciclo di abuso: fasi di tensione seguite da incidenti di abuso e poi da un periodo di calma apparente o di riappacificazione. Schema che può rendere difficile per la vittima lasciare la relazione, poiché può nutrire la speranza che il narcisista cambi o si comporti in modo migliore.
È importante sottolineare che la violenza in una relazione, indipendentemente dalla causa, è sempre inaccettabile e dannosa per la salute fisica, emotiva e psicologica della vittima.

Amare una persona con disturbo narcisistico di personalità può essere, quindi, rischioso ma un percorso di terapia di coppia o di terapia individuale può portare il narcisista a costruire una relazione appagante anche per il partner.

Richiedi informazioni

Accetto l'informativa sulla privacy